top of page

IPERIDROSI COS'È E COME CURARLA



L'iperidrosi è una condizione caratterizzata da una sudorazione eccessiva e anomala. Normalmente, sudiamo per regolare la temperatura corporea, ma chi soffre di iperidrosi suda molto più del necessario.

Questo può avvenire in diverse parti del corpo come le mani, i piedi, le ascelle e il viso, anche quando non c'è un evidente motivo fisico come il caldo o l'attività fisica.


Questa condizione può colpire chiunque, ma è più comune tra gli adolescenti e i giovani adulti, o anche influenzata da fattori genetici, quindi se un membro della tua famiglia ne soffre, c'è una maggiore possibilità che possa essere sviluppata.

Inoltre, lo stress e l'ansia possono peggiorare i sintomi dell'iperidrosi, creando un ciclo difficile da interrompere.


Ci sono diverse terapie disponibili: inizialmente, si può tentare con antitraspiranti specifici, che contengono una maggiore concentrazione di cloruro di alluminio rispetto a quelli normali e possono aiutare a ridurre la sudorazione, ma, qualora, questi non fossero sufficienti, un medico potrebbe suggerire farmaci orali che influenzano la produzione di sudore.


Un'altra soluzione potrebbe essere la ionoforesi, un trattamento che utilizza una corrente elettrica per ridurre temporaneamente la sudorazione.

Nei casi più gravi, si può considerare la tossina botulinica, comunemente nota come Botox, iniettata nelle aree problematiche, blocca temporaneamente i nervi che causano la sudorazione.


Infine, per chi non trova sollievo con le terapie meno invasive, esiste anche l'opzione chirurgica. Una procedura chiamata simpatectomia toracica endoscopica può essere utilizzata per interrompere i nervi responsabili della sudorazione eccessiva, sebbene questa sia generalmente considerata solo quando tutte le altre opzioni sono state esaurite.


Affrontare l'iperidrosi è possibile, con l'adeguato supporto medico le terapie giuste, si possono gestire i sintomi e migliorare la qualità della vita.


9 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Commentaires


bottom of page